LIVORNO-Grosseto 17 settembre 2023

Rispondi
Avatar utente
Dattero
Messaggi: 6084
Iscritto il: lun 1 feb 2021, 15:52
Località: Livorno

LIVORNO-Grosseto 17 settembre 2023

Messaggio da Dattero »

Alla seconda giornata va in scena lo scontro diretto tra le due papabili protagoniste del girone E di serie D.
All'Armando Picchi scende l'ambizioso Grosseto e gli spalti del vecchio catino si vestono a festa con più di 5000 presenze.
Del Livorno sbarazzino visto a Poggibonsi restano purtroppo solo le vistose amnesie difensive e, per tutto il primo tempo, sul prato verde dell'Ardenza il protagonista ha la maglia rossa del Grosseto.
Dopo pochi minuti la squadra di Bonuccelli passa in vantaggio con Sabelli ma sono molteplici le occasioni mancate per un soffio da Riccobono e Marzierli di raddoppiare e chiudere sostanzialmente la contesa nei primi 45 minuti.
Si va al riposo con i maremmani in vantaggio 1-0 e la sensazione che solo un evento inatteso possa cambiare le sorti dell'incontro.
L'episodio favorevole ai ragazzi di Favarin capita ad inizio ripresa, quando un difensore del Grosseto, ammonito, manda platealmente a quel paese l'arbitro che non esita ad estrarre il rosso.
La superiorità numerica infonde coraggio agli amaranto che spingono sull'acceleratore senza però creare occasioni clamorose per raddrizzare la barca, ed anzi esponendosi più volte a contropiedi mortiferi non finalizzati per un soffio dagli avversari.
Quando tutto sembra perduto, in pieno recupero, sull'ultima "Ave Maria" spedita in area dalla destra da Bellini, arriva un colpo di nuca del tutto casuale di Ronchi, difensore centrale spintosi in area avversaria a fare la torre, che imprime al pallone una traiettoria beffarda che si insacca nell'angolino regalando agli amaranto il punto dell'1-1.
Sugli spalti si festeggia ma due considerazioni smorzano i facili entusiasmi:
- il Grosseto è apparso molto più avanti nella preparazione e molto più squadra rispetto al Livorno. I maremmani hanno alle spalle un'estate passata in ritiro con il roster al completo in ogni reparto agli ordini di un tecnico giovane ed in ascesa. Il Livorno, al contrario è un cantiere aperto, con giocatori che ancora vanno e vengono e soprattutto una preparazione estiva approssimativa e senza idee precise.
- L'infortunio di Bartolini (ginocchio rotto e stagione finita), apre una crepa nella zona nevralgica del campo dove il Livorno ha ingaggiato in extremis il navigato regista Caponi. Quando quest'ultimo, dopo pochissime giornate passate in panchina, chiederà la rescissione, la crepa diventerà una voragine a cui la società non porrà rimedio, gettando colpevolmente le basi per l'ennesima stagione senza un centrocampo all'altezza delle aspettative.

La sintesi:



Il pareggio del Livorno a tempo scaduto:



Foto:
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Cianciua ci fai veni' l'antua
Rispondi

Torna a “Serie D Stagione 2023/24”