Putin e la guerra, come ce la raccontano

Avatar utente
Viss
Messaggi: 93
Iscritto il: ven 5 feb 2021, 20:33

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da Viss »

Jobbe ha scritto: mer 20 mar 2024, 0:45 PURTROPPOe con grande rammarico devo dire che sono parole da scolpire nel granito.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnew ... 289_53673/
Perchè purtroppo? La Wagenknecht è uno dei pochi punti di riferimento e di vera opposizione che abbiamo nei parlamenti europei.
Avatar utente
Jobbe
Messaggi: 2145
Iscritto il: mar 19 gen 2021, 20:07
Località: Sassari-Alghero

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da Jobbe »

Viss ha scritto: mer 20 mar 2024, 17:45
Jobbe ha scritto: mer 20 mar 2024, 0:45 PURTROPPOe con grande rammarico devo dire che sono parole da scolpire nel granito.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnew ... 289_53673/
Perchè purtroppo? La Wagenknecht è uno dei pochi punti di riferimento e di vera opposizione che abbiamo nei parlamenti europei.
Proprio perchè è uno dei POCHISSIMI. La stragrande maggioranza ha opinioni contrarie
La vita è quella malattia inguaribile che inevitabilmente conduce alla morte
Avatar utente
Etruria
Messaggi: 1818
Iscritto il: lun 18 gen 2021, 22:35

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da Etruria »

Condivido le riflessioni del politico tedesco

Poi però essendo avvezzo a riflettere sempre e comunque
E mettere in discussione di continuo
Anche le mie certezze e convinzioni
Mi chiedo

Qual'è il punto di caduta di Putin
Insomma..
Sicuri che voglia fermarsi?
Livorno ovunque giocherai
Noi siamo della Nord e non ti lasceremo mai
E tutti uniti..

Magnozzi Stua Silvestri Merlo Bimbi Lessi Picchi
Lupo Balleri Maggini Miguel Cristiano Lucarelli IGOR
Avatar utente
Jobbe
Messaggi: 2145
Iscritto il: mar 19 gen 2021, 20:07
Località: Sassari-Alghero

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da Jobbe »

Etruria ha scritto: mar 26 mar 2024, 18:59 Condivido le riflessioni del politico tedesco

Poi però essendo avvezzo a riflettere sempre e comunque
E mettere in discussione di continuo
Anche le mie certezze e convinzioni
Mi chiedo

Qual'è il punto di caduta di Putin
Insomma..
Sicuri che voglia fermarsi?

Temo molto che sia affetto da bulimia
Il suo motto è LA FAME VIEN MANGIANDO.
La vita è quella malattia inguaribile che inevitabilmente conduce alla morte
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2431
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da 19=L=15 »

A me viene in mente il '91, prima della prima guerra del golfo: isteria collettive (tipo scorte di zucchero alla cooperativa delle ns nonne) ridiole ci mancherebbe, ma ancnte manifestazioni partecipate, dibattiti, un parlarne continuo in termini semprecontrari dappertutto (negozi, scuole) ...il tutto per una cosa che con tutto i rispetto x la tragedia che fu era mille miglia dal ns budiulo e dalla portata limitata (almeno rispetto a ora)
Ora guerra a tre passi (spero solo geografici), rischi per tutti, si parla di scenari da armageddon nucleare di continuo come se fosse il gioco del ponte...e tutti zitti o cmq tutti o quasi indifferenti: non se ne parla praticamente mai in termini contrari, piazze vuote...
Mah...mi pare si stia andando incontro al bordello come un greggedi pecoroni sinceramente
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Avatar utente
ateo
Messaggi: 1106
Iscritto il: lun 18 gen 2021, 19:31

Re: Putin e la guerra, come ce la raccontano

Messaggio da ateo »

19=L=15 ha scritto: dom 31 mar 2024, 20:30 A me viene in mente il '91, prima della prima guerra del golfo: isteria collettive (tipo scorte di zucchero alla cooperativa delle ns nonne) ridiole ci mancherebbe, ma ancnte manifestazioni partecipate, dibattiti, un parlarne continuo in termini semprecontrari dappertutto (negozi, scuole) ...il tutto per una cosa che con tutto i rispetto x la tragedia che fu era mille miglia dal ns budiulo e dalla portata limitata (almeno rispetto a ora)
Ora guerra a tre passi (spero solo geografici), rischi per tutti, si parla di scenari da armageddon nucleare di continuo come se fosse il gioco del ponte...e tutti zitti o cmq tutti o quasi indifferenti: non se ne parla praticamente mai in termini contrari, piazze vuote...
Mah...mi pare si stia andando incontro al bordello come un greggedi pecoroni sinceramente
Come tanti animali vittime e prede dei big five ,la difesa più opportuna è quella di gonfiare il petto o altre parti per sembrare più grandi e feroci..non penso assolutamente che ci sia il rischio di una terza letale per tutti guerra,putin non è scemo al contrario del prezzolato zele...si starà a vede.... cmq c'è del marcio un poino più a est della Danimarca
un saluto
ps
forse sbaglio,ma ora me ora e visto il perdurare del conflitto,chiudere i rubinetti ai fasci ucraini sarebbe la cosa migliore,chi è
causa del suo mal....
Rispondi

Torna a “Tribuna Politica”