Personaggi di oggi e di ieri

Avatar utente
Fabri
Messaggi: 217
Iscritto il: ven 23 lug 2021, 16:08

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da Fabri »

Belle queste storie...un mondo limpido che non potremo conoscere mai più... . Personaggi che mai avrebbero voluto diventarlo...a dispetto di tanti altri che non lo erano...e che lo sono diventati...grazie al conformismo sociale di massa.
19=L=15...il riferimento a una bibliografia che parla di anarchia e di anarchismo..."Durruti" che ho avuto anch'io il piacere di leggere (ma anche la fatica..perchè pesa 5-6 kg...è enorme...). Si...bello poter leggere queste storie...di coloro che non hanno mai contato nulla...eppure...forse..gli unici...ancorchè perdenti per tanti...in realtà tra i pochi che hanno dato un senso alle loro vite. Grazie Fabio...
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2608
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da 19=L=15 »

Fabri ha scritto: mar 11 apr 2023, 11:56 Belle queste storie...un mondo limpido che non potremo conoscere mai più... . Personaggi che mai avrebbero voluto diventarlo...a dispetto di tanti altri che non lo erano...e che lo sono diventati...grazie al conformismo sociale di massa.
19=L=15...il riferimento a una bibliografia che parla di anarchia e di anarchismo..."Durruti" che ho avuto anch'io il piacere di leggere (ma anche la fatica..perchè pesa 5-6 kg...è enorme...). Si...bello poter leggere queste storie...di coloro che non hanno mai contato nulla...eppure...forse..gli unici...ancorchè perdenti per tanti...in realtà tra i pochi che hanno dato un senso alle loro vite. Grazie Fabio...
Immagine
Belle letture ;) Poi mi fa piacere che l'hai "associate" a me ;) ;)
C'è chi fa la collezione di diabolik o dell'omo ragno, chi di Durruti (e dintorni)...oh allora son scelte :lol:


Cmq la biografia sopra è presa da qui:
https://www.bfscollezionidigitali.org/c ... i-italiani

Un lavoro titanico della Serantini
Se qualcuno su vuole divertire provare a mettere Livorno come campo di ricerca e appare il mondo (persone, associazioni, libri, etc) e tutto agratisse. Persone in ordine sparso: Consani, Antonelli, Filippetti, Baldasseroni, Nardi..altri tempi e altre tempre...
La Serantini una delle po'e cose belle che c'è a nutrialand, va detto.
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Avatar utente
piazza
Messaggi: 10489
Iscritto il: ven 15 gen 2021, 20:05

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da piazza »

PILADE e PIETRO GIGLI
Immagine
Nella notte del 2 agosto 1922 un gruppo di fascisti pisani, ma guidato da livornesi e con la "copertura" delle forze dell'ordine, fece irruzione nell'abitazione della famiglia Gigli, nota per la sua militanza di sinistra, in via S. Stefano compiendo un eccidio. Vennero assassinati a rivoltellate davanti alla figlia il consigliere comunale comunista Pietro Gigli e il fratello Pilade, tranviere anarchico che si trovava in licenza di servizio di leva, mentre la madre Giulia Cantini rimase gravemente ferita, perdendo la vista.


Immagine
La targa commemorativa è in Via Santo Stefano 20, angolo Via Firenze.
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2608
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da 19=L=15 »

FILIPPO FILIPPETTI
Il 2 Agosto 1922 un gruppo di giovani antifascisti, tra i quali alcuni anarchici, ingaggia uno scontro armato nei pressi di Pontarcione con i camion dei fascisti di ritorno dall'aver assassinato i fratelli Gigli la sera prima. Muore nella sparatoria Filippo Filippetti, membro degli Arditi del Popolo, sindacalista dell'USI per il settore edile.
Immagine
La foto è presa da qui:
https://www.bfscollezionidigitali.org/e ... ti-filippo
Ma l'originale è alla Federazione Anarchica in Via degli Asili


Immagine
Questa è la targa in Via Provinciale Pisana - ex asilo, subito dopo il passaggio a livello sulla destra uscendo da Livorno.
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Avatar utente
piazza
Messaggi: 10489
Iscritto il: ven 15 gen 2021, 20:05

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da piazza »

Qui ci sono le testimonianze audio di quei giorni del 1922:
Link: https://www.facebook.com/paplivorno/vid ... 397181987/
Avatar utente
Jobbe
Messaggi: 2335
Iscritto il: mar 19 gen 2021, 20:07
Località: Sassari-Alghero

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da Jobbe »

Apprendo solo ora che è venuto a mancare un grande che ha portato in alto il nome di Livorno. Giotto Bizzarrini

Che la terra ti sia lieve.

http://www.livorno24.com/addio-a-giotto ... -al-mondo/

Immagine
La vita è quella malattia inguaribile che inevitabilmente conduce alla morte
Avatar utente
piazza
Messaggi: 10489
Iscritto il: ven 15 gen 2021, 20:05

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da piazza »

Il funerale di Pietro Mascagni:
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2608
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da 19=L=15 »

Oberdan Chiesa
Immagine

https://losservatore.com/index/2024/01/ ... cilazione/

C'è una lapide dedicata a lui in quella che era casa sua, via Garibaldi angolo via Dodoli
Quando la misero, una 15ina di anni fa insieme a quella x Aramis Guelfi sugli scali delle cantine, il mi nonno di 80 anni che l'aveva conosciuto da bimbetto ciaveva i luccioni che pareva lui un bimbetto

Ah, c'era già vedo:
piazza ha scritto: mar 1 mar 2022, 23:45 Ti accontento subito:


Immagine
Via Garibaldi

Nato a Livorno l'11 settembre 1911, fucilato a Rosignano Solvay (Livorno) il 29 gennaio 1944, marittimo.
Membro dell'organizzazione comunista clandestina e per questo ricercato dalla polizia fascista, Oberdan Chiesa espatriò in Corsica. Di lì, allo scoppio della guerra di Spagna, accorse volontario nelle Brigate Internazionali. Ferito in combattimento alla Casa del Campo, l'antifascista italiano, dopo essere stato curato, entrò a far parte della flotta repubblicana. Passato in Francia dopo lo scioglimento delle Brigate Internazionali, Chiesa fu internato con i suoi compagni nel campo di Vernet, dove rimase sino all'occupazione della Francia da parte delle truppe naziste. Consegnato alla polizia italiana, Chiesa fu confinato a Ventotene. Liberato dopo la caduta di Mussolini, poté tornare a Livorno, dove, subito dopo l'8 settembre 1943, si diede ad organizzare la Resistenza. Era commissario politico della 3a Brigata "Garibaldi", che sarebbe poi stata a lui intitolata, quando fu arrestato e incarcerato a Pisa. Il 29 gennaio del 1944, per ritorsione dopo un'azione dei partigiani (che, a Rosignano Solvay, avevano ferito a rivoltellate il maresciallo collaborazionista Nannipieri, comandante della locale Stazione dei carabinieri, e un suo sottoposto, che sarebbe deceduto tre mesi dopo), Oberdan Chiesa fu prelevato dal carcere "Don Bosco". Portato sulla spiaggia di Lillatro, a Rosignano Solvay, Chiesa, vi fu fucilato per rappresaglia da un plotone misto di CC e di GNR. Al sacerdote che insisteva perché pregasse rispose: "Io rispetto le sue idee, lei rispetti le mie". Subito dopo la Liberazione di Livorno, gli abitanti del Comune di Rosignano Marittimo, che a Chiesa hanno intitolato una strada, hanno collocato presso il luogo dell'esecuzione un cippo che reca la scritta: "QUI/ IL 29 GENNAIO 1944/ FU TRUCIDATO DAI/ FASCISTI REPUBBLICANI/ OBERDAN CHIESA/ COMBATTENTE EROICO/ IN SPAGNA E IN ITALIA/ PER LA CAUSA DEL PROLETARIATO/ IL POPOLO DI ROSIGNANO/ NEL 1° ANNIVERSARIO/ DEL SUO SACRIFICIO". In seguito, nella stessa località, è stato eretto un monumento, opera dello scultore Mimmo Di Cesare. Il ricordo di Oberdan Chiesa è ancora molto vivo nel Livornese. Vi ha contribuito anche il libro di Mario Volpato intitolato Il martirio di Oberdan Chiesa che, pubblicato nel 1980, è stato ristampato nel 2006 per iniziativa della Regione Toscana e distribuito nelle scuole della zona.

Link: https://www.anpi.it/biografia/oberdan-chiesa
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Avatar utente
19=L=15
Vincitore Pallone d'Oro
Messaggi: 2608
Iscritto il: dom 20 feb 2022, 19:43
Località: Livorno

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da 19=L=15 »

Secondo me anche il povero Ugo ci sta tutto:

Immagine

Me lo ricordo già da bimbetto, ciandavo con mi pà nel vecchio negozio al blocco della chiccaia....facendo 10 km tra anda e rianda, sia perché faceva la torta bona esagerata, sia perché mi pà lo conosceva perché prima di fà il tortaio lavoravano insieme alla Spica.
Sempre fatto schiantà dal ride, una cosa che mi rimase impressa era sempre gentilissimo con tutti, anche coi disgraziati senegalesi che poveracci ni stavano in negozio per il calduccio e per cercà di vende qualcosa e via via ni passava un etto nel foglio...
Grande tifoso del Livorno e negozio (quello ultimo, quello prima proprio non mi ricordo) addobbato con foto e sciarpe.

PS (un c'entra un cazzo col topic): su 15 persone prese un po' alla così in tutta Italia uno di Livorno, giusto per reminder a chi pensasse che Livorno un conti un cazzo...conta, a' voglia se conta.

Link: https://www.corriere.it/cronache/cards/ ... isti.shtml
"Bandera" amaranto, stretta in fronte, carica di dolor, ma terrà sempre fronte
Avatar utente
Dattero
Messaggi: 6216
Iscritto il: lun 1 feb 2021, 15:52
Località: Livorno

Re: Personaggi di oggi e di ieri

Messaggio da Dattero »

19=L=15 ha scritto: sab 13 apr 2024, 18:58 Secondo me anche il povero Ugo ci sta tutto:

Immagine

Me lo ricordo già da bimbetto, ciandavo con mi pà nel vecchio negozio al blocco della chiccaia....facendo 10 km tra anda e rianda, sia perché faceva la torta bona esagerata, sia perché mi pà lo conosceva perché prima di fà il tortaio lavoravano insieme alla Spica.
Sempre fatto schiantà dal ride, una cosa che mi rimase impressa era sempre gentilissimo con tutti, anche coi disgraziati senegalesi che poveracci ni stavano in negozio per il calduccio e per cercà di vende qualcosa e via via ni passava un etto nel foglio...
Grande tifoso del Livorno e negozio (quello ultimo, quello prima proprio non mi ricordo) addobbato con foto e sciarpe.

PS (un c'entra un cazzo col topic): su 15 persone prese un po' alla così in tutta Italia uno di Livorno, giusto per reminder a chi pensasse che Livorno un conti un cazzo...conta, a' voglia se conta.

Link: https://www.corriere.it/cronache/cards/ ... isti.shtml
Bello Ugo.
Ci mangiavo anche i primi.
Personaggio indimenticabile.
W LOCATELLI
Rispondi

Torna a “Storia, tradizione e memoria livornese”